Adult Stories Forum

Go Back   Adult Stories Forum Historias de sexo italiano Anal

Reply
 
LinkBack Thread Tools Search this Thread Display Modes
DurumOffline
No Avatar
Uyarı:
Profil detaylarını görmek için üye girişi yapmalısınız

Üyeliğiniz bulunmuyorsa Kayıt ol linkine tıklayarak kayıt olabilirsiniz.

Lına 3 -la casa del pıacere

 
Post #1


LINA 3 -LA CASA DEL PIACEREOrmai erano 3 mesi che io e la signora Lina eravamo amanti,quella casa era diventata per noi un luogo fuori dal mondo.sembrava un'eternità da quando casualmente ero riuscito ad entrare in intimità con quella donna schiva e silenziosa che lavorava al bar vicino casa mia.col tempo era diventata un po più aperta,rideva di più,parlava di più anche se quel velo di tristezza che le velava gli occhi l'accompagnava semre.a lavoro,in strada se ci incrociavamo o in qualsiasi altro posto eravamo due perfetti sconosciuti ma appena chiudevamo dietro di noi la porta di casa sua la passione ci divorava avevamo una grande affinità a letto.una mattina entrai al bar e la trovai di nuovo a discutere col suo capo su di una questione che ora non ricordo,vidi che però questa volta Lina rispondeva a tono alle parole di lui,anzi riusciva anche a metterlo a tacere;poi però il capo si pronunciò in un'offesa personale verso di lei e da spettatore neutro mi sentìì in dovere di intervenire e di far presente che certe cose non si dicono ad una signora.Lina mi interruppe e mi disse:-cortesemente non si intrometta in cose che non la riguardano-non risposi nemmeno,rimasi basito,consumai il mio caffè e andai via.durante l'intera mattinata non feci altro che pensare alle scena,cosa voleva dire quel tono così freddo?nel pomeriggio mi arrivò un suo messaggio di scuse e mi disse che mi aspettava a casa per il solito orario.il mio cazzo si eresse in un microsecondo.le inviai un sms come al solito prima di arrivare alla sua porta,mi rispose che era socchiusa e che potevo entrare liberamente;arrivato in salotto la trovai con un completo intimo blù cobalto;un reggiseno di pizzo talmente stretto che le sue tette straborbadavo da ogni lato,due capezzoli turgidi premevano contro il reggiseno e stavano quasi per bucarlo,una mutandina ricamata dalla quale si vedeva la ricrescita dei peli pubici,aveva i capelli sciolti,neri e lucenti raccolti in una coda,scarpe blù col tacco-ciao-mi dissee mi baciò intensamente.rimasi fermò in mezzo al salotto senza muovermi,assaporando le sue labbra e la sua lingua;lei mi abbracciò e mi palpeggiò il culo-stasera ho una voglia tremenda-mi disseanche io avevo una voglia tremenda di farle assaggiare ancora il mio cazzo,volevo scoparla forte quella sera,era proprio bellissima.la seguii in camera da letto mi spogliai mentre lei si mise gattoni sul letto. mi guardava affamata mentre toglievo le scarpe e il jeans.rimasi nudo,lei ancora a "quattro zampe"sul letto e io fuori;mi avvicinai col cazzo durissimo:me lo prese subito in bocca.succhiò con voracità,su e giù dalla base alla cappella e ritorno aiutandosi con la spinta delle molle del letto,iniziò a pompare ad un ritmo forsennato emettendo mugulii,le sue tette penzolavano nel vuoto e vedevo i capezzoli ancora più duri del solito;le presi con una mano la coda di capelli e l'aiutai a succhiarmi ancora più forte-forte Lina,SUCCHIA forte...--mmmmmmmm....mmmmmm....mmmmmmmm....non lo lasciò finchè non esplosi nella sua bocca,non mi trattenni e sborrai in un'orgasmo stupendo-oh che pompa Lina-lasciò il mio cazzo con la sborra che le colava agli angoli della bocca;si pulì e sputò tutto in un fazzoletto-rimani così-le dissìandai dietro di lei e ammirai quel culone enorme,lo toccai,poi presi a morsi una chiappa-dai,ho voglia di godere-mi dissele spostai le mudantine e le infilai un dito in culo;iniziai a penetrarla mentre con l'altra mano gliela infilai in bocca facendomrela succhiare ancora;scopriì la fua fica bagnata e l'aiutai a sfilarsi le mutande.era finalmente nuda,e subito ficcai la faccia in quel sedere e iniziai a leccarle il buco del culo e a masturbargli la fica con le dita.la penetrai violentemente con tre dita,poi infilai le tre dita dell'altra mano nel culo.-ti piace così?-urlava di piacere e fece scorrere qualche goccia sul letto;presi a leccarle la fica sempre mentre si trovava a pecorina,era tutta bagnata di piacerepoi mi stesi sotto di lei e continuai a leccare quel figone,ora riuscivo anche a stringerle i capezzoli-oh,mi fai godere,oh mio Dio-vuoi il cazzo Lina?-SI...-come lo vuoi?-fottimi a pecora-risposeandai dietro di lei e gli infilai il cazzo nella fica-eccotelo Lina-la pompai forte,volevo che lo sentisse tutto e volevo anche sfogarmi della situazione di quella mattina.-ti scopo tutta-le dissi afferrandole i capezzoli da dietro,mi arrampicai sulla sua schiena per andare a morderle un'orecchio-sei mia Lina--si,si,si solo tua,fammi tua-rispose-ora ti faccio provare una cosa-uscìì dalla fica e l'inculai direttamente affondando tutto il cazzo dentro;diede un'urlo di piacerela presi per i capelli e le sfondai il culo vergine-ahi,ahi,mi fa male...-affondò la testa nel materasso e alzò ancora di più il culo in modo da poterglielo fottere meglio-oh Lina,che culo magnifico--mi stai facendo morire stasera...ma stesi sul letto e la feci mettere a smorza candela col culo,l'aiutai con le mani sulle chiappe a salire e scendere al mio cazzo.da li dietro vedevo quel culone enorme,il suo fondoschiena e la bellissima coda di capelli che mi lavoravano in cazzo,era una visione celestiale;le afferrai le tette e le feci appoggiare la schiena al mio petto-stai godendo,Lina?-oh,si sei un cavallo di razza-mi disse-e non mi risponderai più male vero?-oh no,no,nola feci stendere di schiena sul lertto e iniziai ad entrare con colpi secchi una volta nel culo e una volta nella ficalei urlava di piacere vedendosi scopata in tutti ibuchi contemporareamente.poi le ripresi la fica,scopandola con forza finchè non sentìì di nuovo la sborra risalire dalle palle,mi alzai e questa volta le schizzai tutto in faccia,in bocca,in fronte-succhia ancora Lina-mi feci succhiare ancora il cazzo che andava mosciandosi,anche lei non voleva saperne di lasciarlo.quella sera tornai a casa che quasi non mi reggevo in piedi tanto che ero stancola mattina seguente andai al bar e la signora Lina mi disse-oggi il caffè glielo offro io-
08-03-2022, at 11:04 PM
Alıntı
Reply

Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes



Powered by vBulletin® Version 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, vBulletin Solutions Inc.
gaziantep escort bayan gaziantep escort seks hikayeleri gaziantep escort seks filmi izle etimesgut escort izmir escort izmir escort izmir escort rus escort keçiören escort Ankara escort bayan Escort ankara Escort ankara Escort eryaman Keçiören escort Escort ankara Sincan escort bayan Çankaya escort bayan fethiye escort Anadolu Yakası Escort Kartal escort Kurtköy escort Maltepe escort Pendik escort Kartal escort sincan escort dikmen escort Escort bayan Escort bayan bahisu.com girisbahis.com numberoneescorts.com Escort escort escort escort travestileri travestileri manavgat escort şisli escort tuzla escort pendik escort maltepe escort kartal escort buca escort marmaris escort adapazarı escort beylikdüzü escort altyazılı porno şişli escort mecidiyeköy escort beşiktaş escort escort istanbul ataköy escort bursa escort bursa escort bursa escort bursa escort bursa escort